giovedì 18 aprile 2013

Mal di schiena: tempo di far "luce" sul problema

Chissà quanti e di tutte le età convivono con il mal di schiena? Oppure chissà quanti ne hanno sofferto anche solo una volta? Si calcola infatti che il mal di schiena è un problema che affligge un numero di italiani che si aggira intorno ai 15 milioni e per le più svariate ragioni. 
Una delle cause più frequenti che può portare a mal di schiena più o meno frequenti è però la postura scorretta. Adottare uno stile di vita sedentario e scegliere scarpe inadatte fanno il resto ma la conseguenza è più o meno la stessa, ovvero una modificazione della colonna, del suo assetto e della linearità del suo tratto con relativi dolori.
Per tutti coloro che pensano di averne abbastanza di soffrire a causa del mal di schiena e che hanno intenzione di sottoporsi a delle visite di controllo specialistiche per risolvere il loro problema è bene sapere che a maggio, presso 60 centri dislocati su tutto il territorio nazionale, sarà possibile effettuare dei controlli gratuiti e innovativi.

Il progetto, denominato "Schiena in salute" e promosso dalla Scuola di specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa dell'Università dell'Università La Sapienza di Roma, prevede infatti il ricorso ad un nuovo approccio investigativo che non prevede il classico ricorso ai raggi x ma ad un nuovo esame denominato spinometria.
La spinometria, è bene precisare, non sostituisce la radiografia ma, con una metodologia veloce, innocua e non invasiva permette di individuare quei casi che meriterebbero un approfondimento radiografico. L'esame, della durata complessiva di un minuto, si basa sulla proiezione in direzione della schiena del paziente di un fascio di luce alogena in grado di ricostruire la colonna vertebrale con fedeltà tridimensionale mettendo subito in risalto eventuali problemi o danni.
Il pregio di questo primo screening è dunque innegabile perché oltre a fornire una risposta immediata al paziente - che in tal modo può evitare in alcuni casi l'esposizione ai raggi che la classica radiografia prevedrebbe destinandola ai soli casi che meritano un reale approfondimento - permette allo specialista che la esegue di illustrare in tempi rapidi quali correzioni posturali è necessario adottare per alleviare i dolori accusati dal paziente, posto che non tutti i mal di schiena hanno la stessa origine o la stessa causa e che dunque vanno affrontati con soluzioni ad hoc da individuare caso per caso.
Per quanti fossero interessati, è possibile consultare il sito schienainsalute.it per scoprire il centro più vicino a casa propria presso cui sottoporsi gratuitamente alla spinometria gratuita. Sul sito saranno anche presenti alcune schede informative sui diversi mal di schiena con alcuni consigli utili ed esercizi da eseguire per alleviare il dolore.
Fonte: link

-->

(Foto di Giopuo - Flickr)

Nessun commento:

Posta un commento