domenica 17 giugno 2012

Che età hanno le tue ossa? Ecco cinque mosse per mantenerle più giovani

Ci hanno sempre insegnato che il calcio è la chiave per la salute a lungo termine delle nostre ossa ma solo di recente uno studio tedesco ha rivelato che assumere dosi di questo minerale sottoforma di compresse potrebbe non essere una buona soluzione per il benessere del nostro cuore
Meglio di gran lunga preferire l'assunzione di calcio attraverso una corretta alimentazione che ne permette un assorbimento più graduale e meno traumatico per il nostro organismo.
Tuttavia non tutti attraverso il cibo assumono le giuste quantità di calcio per assicurare un corretto funzionamento e una lunga salute alle ossa.

Ma allora come fare per garantire longevità alle ossa e prevenire l'avanzata dell'osteoporosi soprattutto nelle donne post-menopausa? Ecco a seguire 5 piccoli ma fondamentali passi da seguire.

- Mangiare in modo corretto
Assicurarsi con una dieta equilibrata le giuste quantità di calcio sono il primo passo da seguire. Le migliori fonti alimentari sono quelle a basso contenuto di grassi come latte parzialmente scremato e yogurt ma anche il pesce come salmone e sardine in scatola. Anche le verdure a foglie verde, come i cavoli, i broccoli e gli spinaci contengono ricche quantità di calcio. E altre fonti da non sottovalutare sono la frutta secca come fichi e uvetta e cereali da colazione arricchiti di calcio.

- Incrementare le dosi di vitamina D
La vitamina D aiuta l'organismo ad assorbire il calcio. Anche se questa in buone quantità si trova nel pesce grasso, la nostra principale fonte deriva dagli effetti della luce solare sulla nostra pelle. Si stima che la metà di noi abbia un deficit di questa vitamina perché non si va fuori abbastanza o perché si usa troppa crema solare. In fondo, sono sufficienti anche solo 10 minuti di esposizione al sole sulle nostre braccia o sul viso per ridurre di un terzo la possibilità di fratture ossee.

- Il giusto esercizio fisico
Un altro mossa di fondamentale importanza per migliorare le prestazioni delle nostre ossa è quello di affidarsi all'esecuzione di esercizi mirati per il sostenimento del peso corporeo e come lo stretching per i muscoli. Buone scelte includono l'aerobica, la danza e le camminate a passo sostenuto. Sarebbe perfetto puntare ad un totale di 150 minuti di esercizi a settimana che equivalgono ad una moderata attività fisica. Per farla breve, più ore spendiamo sui nostri piedi, a meno fratture ossee andremo incontro.

- Smettere di fumare e di bere
I fumatori hanno densità ossee nettamente inferiori rispetto ai non fumatori mentre concedersi più di 7 drink alcolici a settimana è la strada più veloce per evitare che il nostro organismo assorba le sostanze di cui ha bisogno per il corretto sostentamento osseo.

- Attenzione ai livelli di stress
Alti livelli di stress si ritiene siano i responsabili per la produzione di cortisolo, l'ormone responsabile della perdita di massa ossea. A lungo termine, ciò può provocare danni come l'osteoporosi. Ottimi rimedi antistress sono lo yoga, le passeggiate con il nostro cane e ascoltare dell'ottima musica.
Fonte: link

(Foto di Getty - Mirror.co.uk)

1 commento:

  1. anche qui influisce il fumo? non ho ancora letto un disturbo in cui non ci sia interferenza...
    monica c.

    RispondiElimina