mercoledì 18 aprile 2012

Acido folico: fondamentale non solo in gravidanza

Dalle innumerevoli proprietà benefiche, l'acido folico è una vitamina fondamentale soprattutto durante una gestazione. Fa parte del gruppo B ed è normalmente utilizzato dal nostro organismo per la creazione di cellule e per prevenire l'insorgere di particolari forme di anemie.
Durante una gravidanza, però, l'acido folico diventa una sostanza indispensabile per salvaguardare la salute del nascituro e della gestante e se l'organismo ne è scarsamente provvisto, le uniche riserve presenti sono destinate ad esaurirsi in breve tempo.

Ecco perchè è altamente consigliata l'assunzione di dosi controllate e adeguate di acido folico anche qualche mese prima di una gravidanza, naturalmente previo consulto medico. Ma a cosa serve effettivamente l'acido folico?
Questa vitamina serve a preservare la salute del bambino e della gestante. Studi infatti hanno dimostrato che l'acido folico svolge un ruolo predominante nella prevenzione di attacchi cardiaci, tumori e, in particolare, nelle malformazioni relative al sistema nervoso del nascituro, come il parziale sviluppo cerebrale e della spina dorsale. 
E' stato inoltre dimostrato che gli effetti benefici dell'acido folico agiscono soprattutto nelle prime settimane di gestazione, motivo per cui è bene che già dai primissimi giorni dal concepimento, l'orgnanismo deve poter contare su riserve sufficienti.
L'acido folico può essere assunto tramite integratori scelti e dosato sotto stretto controllo medico ma è presente anche in alcuni alimenti quali i broccoli, il pane, i legumi, gli spinaci, gli agrumi, i cereali, la frutta e la verdura.


(Foto di CScott2006 - Flickr - CC)

Nessun commento:

Posta un commento